• Troppo sensibile
Troppo sensibile

Troppo sensibile

Dopo l'attentato di Parigi del 13 novembre 2015 qualcosa cambia profondamente nell'animo di tutti. Il sospetto e la paur a ostacolano e accompagnano il ritorno alla normalità della gente comune non solo in Francia. Lorenzo e Maddalena sembrano fare maggiore fatica a proposito. Entrambi quarantenni, napoletani, convivono da anni in un appartamento in centro, la loro vita fino a quel giorno sembrava apparentemente non diversa dalle altre. Un giorno, Lorenzo, sentendosi schiacciato dal suo lavoro e da ciò che rappresenta il suo ruolo nel mondo civile, decide di lasciarlo senza troppe spiegazioni. Convinto di aver fatto la scelta giusta fa rientro a casa dove, proprio quel giorno, accade qualcosa che sconvolgerà l'intera Europa e nello specifico la sua esistenza: l'attentato al Bataclan. La coppia si trova a dover combattere la paura, lo fanno però in maniera diversa. A subire la pressione di questo senso di paura è soprattutto Maddy (Maddalena), che sembra aver perso in un attimo la lucidità e la serenità nelle quali fino ad allora si illudeva di vivere. Maddy, spinta dal forte desiderio di acquietare il suo animo tormentato, fa una richiesta bizzarra al suo compagno e sarà proprio questa assurda richiesta a spingere Lorenzo verso una più profonda riflessione della sua esistenza, un viaggio alla ricerca di una via di scampo. Vedi di più