• Indie nere e nuovi racconti di miniera
Indie nere e nuovi racconti di miniera

Indie nere e nuovi racconti di miniera

Questo raro e ormai introvabile romanzo, scritto dal trentenne Jules Verne nel 1877, appartiene allo straordinario filon e avventuroso iniziato con "Viaggio al centro della Terra": è un romanzo, in cui domina la descrizione del rapporto tra uomo e natura, sullo sfondo delle gallerie della miniera di Aberfoyle, illuminate da una luce narrativa capace di rischiarare con minuziose descrizioni, anche luoghi tanto oscuri e inospitali. La storia narra di una famiglia di minatori, che per ragioni affettive e professionali, decide di continuare a vivere nel ventre della miniera, anche dopo l'esaurimento dell'ultimo filone di carbon fossile. I minatori continuano a scavare nelle viscere più profonde della miniera finché scoprono dietro una parete di roccia un nuovo mondo sotterraneo, magnifico e inaspettato. Si trasferiscono così nel sottosuolo dove decidono di fondare una nuova città: Goal City. Ma la storia è densa di incidenti ed imprevisti, macchinati da Silfax, un vecchio minatore che viveva, ad insaputa di tutti, nel fondo della miniera e che impedirà con tutti i mezzi la scoperta della Nuova Aberfoyle. Vedi di più