• Lyricon
Lyricon

Lyricon

"'Con gioia al verso offro dolori di vita'. Così scrive Michele Dipace nella poesia Giammai poeta, indicando sin dalle p rime pagine della sua silloge Lyricon il valore drammatico e ossimorico dei versi, ma anche la continua polifonia dell'esistenza mediata da una sophia autoriale. La meditatio ciceroniana (Tuscolanae Disputationes, III, 159), difatti, è essenziale per ottundere la 'aegritudo vitae', la quale non si rivolge esclusivamente ai moti dell'io e al dolore, ma più generalmente al mondo vissuto. I testi, dunque, si soffermano sull'osservare ciò che circonda associando al valore intimistico quello sociale della poesia..." (Giuseppe Manitta) Vedi di più