• Behavioural law and economics. Problemi di policy, assetti normativi e di vigilanza
Behavioural law and economics. Problemi di policy, assetti normativi e di vigilanza

Behavioural law and economics. Problemi di policy, assetti normativi e di vigilanza

Le risultanze emergenti dagli studi in tema di finanza comportamentale e di behavioral law and economics hanno il merito di aver sottolineato alcuni punti deboli nel funzionamento del sistema economico e finanziario, che possono essere considerati corresponsabili della odierna situazione di crisi economica e finanziaria globale. Tali emergenze mettono in luce, infatti, che situazioni di irrazionalità nell'operatività concreta di risparmiatori e intermediari costituiscono la regola e non l'eccezione, e che il prodursi di queste condizioni subottimali si riflette negativamente sull'efficienza dei mercati finanziari. L'irrompere della crisi economica e finanziaria iniziata nel 2008 ha dunque definitivamente messo in crisi l'idea che i mercati rispondano sempre efficacemente alle sollecitazioni derivanti dall'irrazionalità degli attori economici. La finanza comportamentale e la behavioral law and economics, in quest'ambito, hanno il pregio di cercare di offrire alcune possibili soluzioni a quelle disfunzioni che, in maniera più scottante, influenzano negativamente i mercati finanziari e, conseguentemente, l'intera economia. Vedi di più