• Quattro quaderni
Quattro quaderni

Quattro quaderni

Una poesia pura, una lirica astratta che si trascina dietro scorie e detriti e che compie il miracolo di avvincere a una storia, a un dolore, a un'angoscia mai nominati ma che, per le vie segrete dello stile, premono contro le parole. Con Mesa siamo nel cuore di una lirica raggiunta attraverso un estenuante tirocinio nella materia della lingua, oltre la disarticolazione sintattica delle avanguardie, assolutamente al di qua di una psicodinamica consolatoria... Siamo nel cuore di una lirica che ha come unica ragione quella di non pretendere ragioni, che ha il coraggio di gettare sulla pagina un'esperienza vitale in forme improvvise, non garantite a priori. Vedi di più