• Battaglie di carta. Sciascia e i «professionisti dell'antimafia»
Battaglie di carta. Sciascia e i «professionisti dell'antimafia»

Battaglie di carta. Sciascia e i «professionisti dell'antimafia»

In "Battaglie di carta" sono numerosi i cenni biografici, i riferimenti a momenti particolari della vita di Sciascia rel ativi all'infanzia, alla scuola, come studente e poi come insegnante, fino agli ultimi giorni di vita. "Battaglie di carta" è un saggio sul giornalismo e sul polemismo di Leonardo Sciascia. Nella prima parte, attraverso articoli, aneddoti e testimonianze, viene ricostruita la polemica sui "professionisti dell'antimafia": le critiche degli accusatori, le reazioni degli estimatori, le spiegazioni di Sciascia. Sciascia è il protagonista, ma la polemica coinvolse anche Paolo Borsellino, Giovanni Falcone e Leoluca Orlando, anche in quegli anni sindaco di Palermo (molte pagine sono dedicate allo "scontro" e alla "riappacificazione" tra Sciascia e Borsellino). Nella seconda parte viene ricostruito il giornalismo "sui generis" di Sciascia: i fili conduttori sono sempre gli articoli, gli aneddoti, le testimonianze; affermazioni riportate fedelmente, analizzate obbiettivamente, che consentiranno ai lettori di tirare le proprie conclusioni, di capire cosa accadde realmente, di scoprire i meccanismi del giornalismo e del polemismo. "Battaglie di carta" è un libro per tutti: giornalisti, insegnanti, studenti, pensionati. È una ricostruzione dei fatti e delle opinioni, è un "racconto" dei fatti, una riflessione sui fatti, che costringerà i lettori a riflettere. Vedi di più