• L' alchimia del soffio. La pratica della visione interiore nell'alchimia taoista
L' alchimia del soffio. La pratica della visione interiore nell'alchimia taoista

L' alchimia del soffio. La pratica della visione interiore nell'alchimia taoista

La tradizione alchemica cinese, via di cultura spirituale associata a un lavoro sul corpo e sui suoi elementi costitutiv i, viene qui esposta attraverso un testo del 1800, il "Dialogo da cuore a cuore tra i due maestri Oziosi", tradotto e presentato con un ampio commento. Questo testo offre l'occasione per presentare sinteticamente i temi, i termini chiave e le pratiche della cosiddetta alchimia interiore o neidan. L'alchimia interiore si stabilì come un vero e proprio sistema teorico e pratico, dotato di un linguaggio ben definito verso l'ottavo secolo, ma si ispirava a pratiche antiche che avevano come punto di riferimento l'ottenimento dell'immortalità. Presentato nella forma di un dialogo tra due maestri taoisti appartenenti alla scuola della 'Porta del Drago', offre un approccio in apparenza relativamente semplice ma in realtà assai ricco e profondo a quella che era l'alchimia interiore in Cina all'epoca Qing. Vedi di più