• Avatara
Avatara

Avatara

L'Avatar non minaccia assurde punizioni, né promette ricompense per una "virtù" sterile o inutili sacrifici, non impone dogmi, né, tantomeno, un'autorità, che si traduca in strutture di potere e gerarchie; non pretende nemmeno di essere assoluto e definitivo: irradia, semplicemente, una forza gentile, amore, grazia: attrae, senza costringere, chi lo riconosce e vuole seguirlo; è un esempio, il segno tangibile del grado di "consapevolezzza", e di felicità, che Dio concede all'umanità, quando è necessario, un una determinata fase del suo sviluppo; e, nello stesso tempo, l'Avatar trascende i limiti della realtà umana, che è solo una delle infinite manifestazioni dello Spirito. Vedi di più